S-nodi | Legami di comunità protagonisti dalla finanza alla famiglia
S-nodi | Legami di comunità protagonisti dalla finanza alla famiglia
16969
post-template-default,single,single-post,postid-16969,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-9.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
 

Legami di comunità protagonisti dalla finanza alla famiglia

Legami di comunità protagonisti dalla finanza alla famiglia

Condividi sui tuoi social!

Smart Money: colpisci la crisi pianificando il tuo futuro! Un titolo e un approccio interessante, quello degli incontri proposti da #Oltreiperimetri per i cittadini di nove comuni del Rhodense, in provincia di Milano. Si tratta di un percorso di educazione finanziaria che prende le mosse da un più ampio programma di attivazione comunitaria del territorio.

Smart Money offre ai partecipanti un confronto con gli educatori finanziari su tematiche quotidiane, quali il bilancio familiare, la protezione economica, il risparmio, l’indebitamento, e altri aspetti legati a previdenza e investimenti.  “Smart money non è l’unica attività svolta” spiega Sara Pampaloni di #Oltreiperimetri. “Nei nostri quattro #OP Cafè, veri e propri centri civici concepiti e realizzati come luoghi attraversabili, spazi ad accesso libero, promuoviamo attività di socializzazione e attivazione comunitaria. Lo scopo è quello di favorire una ri-generazione di legami di comunità per ricucire i rapporti tra le reti territoriali e rinvigorire il senso di appartenenza e cittadinanza attiva.

I laboratori partecipati riguardano quattro temi sentiti particolarmente utili dai cittadini: oltre al risparmio, la casa, il lavoro e la famiglia. L’approccio supera il tradizionale intervento sociale, in favore della promozione di rinnovati legami tra le persone e tra le diverse soggettività, offrendo spunti di riflessione per chi lavora sull’innovazione e sulla trasformazione del welfare in un’ottica comunitaria.

Il progetto non intende “portare dentro ai servizi” richiudendosi in una soluzione professionale e prestazionale, ma “diffondere fuori” restituendo alla comunità locale e ai suoi attori la responsabilità e il protagonismo nel generare legami sociali e nuovi contesti di comunità.

Al di là della cooperazione sociale, le reti locali messe in moto stanno dando vita a iniziative peculiari e originali, con attività autogestite rivolte ai bisogni della collettività, come lo spazio mamme/bimbi a Pregnana o la nuova Banca del tempo di Settimo Milanese.

www.oltreiperimetri.it

www.sercop.it

 


Condividi sui tuoi social!
No Comments

Post A Comment